Domande frequenti

L’intolleranza al lattosio (o intolleranza agli zuccheri del latte) è un’intolleranza alimentare. Le persone affette da questa intolleranza soffrono spesso di disturbi della digestione dopo il consumo di latte e i suoi derivati. Solo in Italia si stima che una persona su 3 – ossia circa 20 milioni di italiani (!) – soffra di intolleranza al lattosio. Le persone affette da intolleranza al lattosio non digeriscono, o lo fanno solo parzialmente, il lattosio contenuto nei vari alimenti: ciò è dovuto ad una produzione insufficiente dell’enzima lattasi da parte dell’organismo. Questo enzima digestivo permette la decomposizione del lattosio nell’intestino tenue in altri elementi di più facile digestione, ossia il glucosio e il galattosio. Se invece l’enzima lattasi è deficitario, il lattosio giunge non digerito all’interno dell’intestino crasso, dove viene fermentato dalla flora intestinale. Questo processo provoca la distruzione di metano e di diossido di carbonio, il che può comportare i disturbi tipici dell‘intolleranza al lattosio quali dolori, gonfiore e flatulenza

Il lattosio è uno zucchero presente naturalmente nel latte e nei suoi derivati, ma è anche un additivo usato di frequente nell‘industria agroalimentare durante il processo di fabbricazione dei prodotti, al fine di migliorare il gusto o la consistenza del prodotto finale. Questo vuol dire che il lattosio non si trova solo nel latte, nello yogurt, nel formaggio, nella panna o nel gelato.

Ma certo, è per questo che esiste LactoHELP. Questo perché LactoHELP fornisce al corpo la lattasi, deficitaria nelle persone intolleranti al lattosio. Il lattosio viene così neutralizzato e potrete tornare a consumare il latte e gli altri alimenti contenenti lattosio in tutta serenità.

No, grazie a LactoHELP non avete alcuna ragione di privarvene. Con LactoHELP potrete tornare a gustare qualsiasi cibo con piacere senza controindicazioni.

L’intolleranza al lattosio (o agli zuccheri del latte) si origina a causa di una carenza dell’enzima lattasi prodotto dall’organismo, oppure per la diminuzione dell’attività della lattasi le cui cause possono essere disparate.

Se tutte le volte che consumate latte e derivati si manifestano dei disturbi della digestione, è probabile che soffriate di intolleranza al lattosio. È possibile accertarsene tramite diversi esami, tra cui il test alimentare, il test d’esposizione, il test del respiro o il test ematico. Vi consigliamo di consultare il vostro medico in caso di sospetta intolleranza al lattosio.

DOMANDE SULL’AZIONE DI LACTOHELP

LactoHELP rifornisce il corpo di lattasi, l’enzima che è carente in chi soffre di intolleranza al lattosio.

La speciale combinazione di LactoHELP permette di fermare il lattosio direttamente durante la digestione. Ciò è possibile grazie alla scissione del lattosio in due zuccheri semplici facilmente digeribili, ossia galattosio e glucosio.

DOMANDE SULL’ASSUNZIONE DI LACTOHELP

L’utilizzo di LactoHELP è molto semplice. Vi raccomandiamo di prendere 2 compresse di LactoHELP 5.500 FCC prima di ogni consumo di latte o altri prodotti contenenti lattosio.

Sì. Se i sintomi dell’intolleranza al lattosio persistono, prima del prossimo pasto potete aumentare il numero di compresse necessarie, fino ad un massimo di 30 al giorno.

No, non è necessario. LactoHELP non viene immagazzinato dal corpo, ma decompone il lattosio nell’intestino tenue durante la digestione. LactoHELP agisce immediatamente prima o dopo il consumo di prodotti contenenti lattosio, quindi non è possibile recuperare la dose.

No, LactoHELP va preso direttamente prima o durante i pasti contenente lattosio.

LactoHELP non può essere sovradosato. LactoHELP fornisce all’organismo la lattasi necessaria per decomporre il lattosio e non viene assorbito dal corpo. Una dose eccessiva di lattasi viene semplicemente evacuata dall’organismo.

LactoHELP può essere preso senza problemi a qualsiasi età.

LactoHELP è disponibile esclusivamente in farmacia.

DOMANDE SULLA TOLLERABILITÀ DI LACTOHELP

Ingredienti: lattasi (76 %), agente di carica: cellulosa microcristallina, antiagglomerante: polivinilpirrolidone, estratto di riso, antiagglomeranti: diossido di silicio, sali di magnesio da acidi grassi alimentari.

FCC è l’abbreviazione di Food Chemical Codex, l’unità di misura internazionale per l’attività dell’enzima lattasi.

LactoHELP non contiene lattosio, fruttosio, glutine o istamina.

LactoHELP non contiene ingredienti di origine animale.

© Copyright LactoHELP 2018 | Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di un’alimentazione equilibrata e variata e di uno stile di vita sano.   

TOP