OLTRE AL LATTE, IL LATTOSIO SI TROVA IN MOLTI ALTRI PRODOTTI

Il lattosio si trova spesso in alimenti in cui la sua presenza può essere sorprendente. Il lattosio è infatti un additivo usato di frequente nell‘industria agroalimentare durante il processo di fabbricazione dei prodotti, al fine di migliorare il gusto o la consistenza finale. La presenza di lattosio è menzionata nella lista degli ingredienti come zucchero di latte, lattosio, latte in polvere, siero di latte, siero di latte in polvere, o ancora come prodotto a base di siero di latte.

BEVANDE AL LATTE

Il latte si usa spesso come ingrediente di base per preparare sia bevande che prodotti alimentari. Tuttavia, esso provoca disturbi digestivi a numerose persone. Responsabile di ciò è il lattosio, una componente naturale del latte che non viene digerita da molti.

DESSERT AL LATTE

A tutti piace il gelato, soprattutto come pausa rinfrescante d’estate. Per non parlare della panna cotta o del tiramisù, ideali per terminare un bel pasto. Ma questi dessert, lo si vede dal loro aspetto, contengono latte o suoi derivati e dunque lattosio.

TORTE E DOLCI

Sono molti i prodotti di pasticceria a contenere panna, latte o latte in polvere. Per questo motivo sia le torte che i dolci al cioccolato possono diventare un problema. Inoltre il lattosio è spesso utilizzato per la fabbricazione di dolciumi come conservante o colorante.

PIATTI PRONTI

Hamburger, kebab, surgelati: il lattosio ci si nasconde spesso, è quasi impossibile da evitare. Che si tratti del formaggio del cheeseburger o la salsa del kebab, lo zucchero del latte è onnipresente.

FORMAGGI

La digestione del formaggio da parte delle persone intolleranti al lattosio dipende spesso dalla stagionatura. Più il formaggio è vecchio, meno lattosio è presente. Un formaggio di stagionatura breve non ha eliminato il lattosio e può dunque essere responsabile di disturbi della digestione.

PRODOTTI DA FORNO

Panini, cornetti e brioche – dove è il problema, penseranno in molti. Tuttavia spesso contengono lattosio. Al bar poi la situazione diventa particolarmente difficile: qui non abbiamo l’etichetta ad indicarci gli ingredienti. Meglio andare sul sicuro e rendere il lattosio innocuo con LactoHELP.

Il latte in polvere ha un contenuto di lattosio più elevato (35g di lattosio ogni 100g) rispetto al latte (4,8g di lattosio ogni 100g). Questa è la ragione per cui i prodotti finiti hanno spesso un contenuto di lattosio elevato, che non viene indicato adeguatamente nella tabella dei valori nutritivi.

ALTRI PRODOTTI FINITI CHE POSSONO CONTENERE LATTOSIO:

dolci da forno, cheeseburger, biscotti, zuppe, dessert, pizze pronte, cornetti, cialde, lasagne, caffellatte, panini al latte, crema pasticcera, salse, frollini e cereali al cioccolato.

© Copyright LactoHELP 2018 | Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di un’alimentazione equilibrata e variata e di uno stile di vita sano.   

TOP